05/09/2011
Rinvio del SISTRI al 9 febbraio 2012
La Commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento che rinvia al 9 febbraio 2012 il termine di entrata in operatività del SISTRI.
La Commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento che rinvia al 9 febbraio 2012 il termine di entrata in operatività del SISTRI. Ovviamente il provvedimento non entra immediatamente in vigore , poiché la modifica dovrà essere sottoposta all’esame dell’Aula del Senato e poi della Camera dei Deputati, per la definitiva approvazione. L’Emendamento è il n. 6.15 (testo 3), approvato nella sessione di domenica 4 settembre 2011, tra le altre modifiche al decreto-legge 138/2011, sulla "Manovra economica". Il provvedimento interessa anche in combinato-disposto in parte anche il 231-Ambiente". Nel frattempo il Ministero dell'Ambiente dovrà confrontarsi con organizzazioni delle imprese e i gestori per risolvere le difficoltà finora emerse e individuare i possibili rimedi. E’, infine, prevista la possibilità di esoneri, tramite un decreto del ministero dell'Ambiente, d’intesa con il Ministro della Semplificazione, per definire un regime di esenzioni parziali o totali dal Sistri solo per i rifiuti non pericolosi da emanare 60 giorni, dall'entrata in vigore della legge di conversione del decreto-legge. Dovrebbe riguardare soprattutto gli adempimenti delle imprese di medie o piccole dimensioni, che produconorifiuti assimilabili a quelli urbani.
Condividi su: Facebook  Twitter  MySpace 
 
Visita la mia pagina su Facebook