31/08/2011
Nuovo decreto per abilitare i professionisti a rilasciare attestazioni in materia antincendio
Pubblicato, sulla G.U. n.198 del 26 agosto 2011, il D.M. 5 agosto 2011 recante "Procedure e requisiti per l'autorizzazione e l'iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell'Interno di cui all'articolo 16 del decreto legislativo 8 marzo 2006 n.139". Il decreto prevede, tra l'altro, la necessità di effettuare corsi o seminari di aggiornamento in materia di prevenzione incendi, per il mantenimento dell'iscrizione negli appositi elenchi del Ministero dell'Interno.
Il decreto fissa i criteri necessari al rientro negli elenchi del Ministero quali tecnici in prevenzione incendio (ex 818). Possono iscriversi al suddetto elenco, chi è iscritto ad uno di questi albi professionali: 1) ingegneri; 2) architetti - pianificatori - paesaggisti e conservatori; 3) chimici; 4) dottori agronomi; 5) dottori forestali; 6) geometri; 7) periti industriali; 8) agrotecnici; 9) periti agrari. Oltre all'iscrizione all'albo, è necessario che il richiedente dimostri di aver partecipato al corso di formazione specifico la cui durata è demandata al Dipartimento. Vengono, invece, riportati i contenuti minimi del corso, al termine del quale è previsto un esame il cui superamento è necessario all'ottenimento dell'attestato. Novità importantissima, per poter mantenere l'iscrizione agli elenchi, è necessario frequentare corsi di aggiornamento per almeno 40 ore nell'arco di cinque anni dalla data di iscrizione all'elenco o di entrata in vigore del decreto. L'attestato di aggiornamento deve essere inviato dal professionista all'Ordine o al Collegio di appartenenza.
Condividi su: Facebook  Twitter  MySpace 
 
Visita la mia pagina su Facebook