04/08/2011
Min.Lavoro: attività di formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in data 29 luglio 2011, ha emanato la circolare n. 20/2011, con i chiarimenti in merito all’attività di formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro svolta dagli enti bilaterali e dagli organismi paritetici o realizzata dal datore di lavoro collaborazione con essi.
Circolare enigmatica e, a mio parere, di scarso interesse. Non si vedeva proprio la necessità di una Circolare corportaiva a favore dei sindacati maggiori (CGIL, CISL, UIL) che escludesse tutti gli enti bilaterali che non avessero fatto accordi con tutti e tre i sindacati. Direi che le urgenze erano: 1) approvare la bozza di accordo sulla formazione che attende la firma da novembre 2009; 2) incentivare l'effettiva realizzazione degli enti bilaterali come enti di controllo sulle attività di formazione; 3) definire i criteri a cui devono sottostare i formatori e gli enti di formazione. Per l'ennessima volta la politica sembra voler fare a meno della tecnica, entrando in ambiti dove dimostrano di capire poco e di non avere la percezione della realtà. Peccato, un'altra occasione perduta.
Condividi su: Facebook  Twitter  MySpace 
 
Visita la mia pagina su Facebook